Tagliatelle fresche con lavarello

Tagliatelle fresche con lavarello

Tagliatelle fresche con lavarello

Conoscete il lavarello? Il Lavarello, o Coregone, è un pesce molto diffuso nei laghi italiani con carne bianca, morbida e delicata. Ha una consistenza leggera ed è facilmente digeribile.
In cucina è molto apprezzato per la quasi totale assenza di lische oltre che per i suoi valori nutritivi: fonte di omega 3, ricco di potassio, calcio, ferro, fosforo e vitamine.
Oggi ve lo presento in una versione molto originale con il succo di melograno, tipico della stagione autunnale e la curcuma.
COSA:
Per 200 gr di pasta fresca:
130 mix pasta nutrifree
1 uovo
1 albume
Per il condimento:
250 gr lavarello
6 pomodori Pachino
30 gr cipolla di tropea
Mezzo cucchiaino di curcuma
3 cucchiai di succo di melograno
Buccia di limone naturale non trattato
Pistacchio tritato
COME:
Preparare le tagliatelle mettendo su una spianatoia la farina. Fare un buco al centro e posizionarvi l’uovo e l’albume.
Impastare fino a creare un impasto omogeneo e liscio.
Dividere l’impasto in tre palline e coprire con la pellicola.
Prendere la prima palla, cospargere un po di farina sulla spianatoia e con il mattarello stendere una sfoglia sottile ed uniforme.
Passare poi la sfoglia nella “nonna papera” nel taglio delle tagliatelle.
Posizionarle su un vassoio ricoperto di carta assorbente.
Ripetere la stessa operazione con le altre due palline creando una sfoglia di ugual spessore e creando le tagliatelle.
Pulire e sfilettare il lavarello, eliminare la pelle e posizionarlo in una padella con 2 cucchiai di olio evo, la cipolla di tropea tagliata molto sottile e la curcuma.
Cuocere a fuoco moderato per 10 minuti con un coperchio girando di tanto in tanto.
Aggiungere il succo di melograno e continuare la cottura.
Dopo qualche minuto aggiungere la buccia del limone tagliandola con un coltello molto affilato facendo attenzione a eliminare la parte bianca.
Regolare di sale e terminare la cottura per altri 5 minuti.
Lavare ed asciugare i pomodori. Posizionarli su una leccarda con la carta forno.
Regolare di sale e irrorare con 1 cucchiaio di olio.
Cuocere in forno ventilato a 200 gradi per 10 minuti.
Cuocere in abbondante acqua salata con un goccio di olio le tagliatelle per circa 7 minuti.
Scolare e farle saltare insieme al sughetto di lavarello.
Impiattare unendo poi i pomodorini e una spolverata di curcuma.
Terminare con un cucchiaino di pistacchi non salati tritati.
Le ricette di Mattarella Sglutinata per Celiachia.org

Lascia una risposta