Torna la Settimana della celiachia, evento che ha l’obiettivo di informare e sensibilizzare il pubblico in merito a una patologia che in Italia interessa circa 600.000 persone. Corsi, degustazioni, menù gluten free e incontri con specialisti: TUTTE LE INIZIATIVE

Torna la Settimana Nazionale della Celiachia. Dal 12 al 20 maggio, l’Aic (dall’Associazione Italiana Celiachia) organizza in diverse città italiane (qui l’elenco completo) eventi ed iniziative per sensibilizzare il pubblico su questa patologia. Corsi di cucina, degustazioni e menù gluten free nelle scuole, screening gratuiti e specialisti sono alcuni degli appuntamenti previsti dalla onlus che, dal 1979, si impegna a cambiare in meglio la vita dei celiaci. Tema della Settimana Nazionale, i diritti dei pazienti di oggi e di domani: dal diritto a ricevere una diagnosi tempestiva a quello di essere seguiti correttamente per evitare complicanze, fino alla sicurezza dei prodotti gluten free.

Celiaci, 1% della popolazione

“La celiachia – si legge sul sito ufficiale – è la più frequente intolleranza alimentare a livello globale, con una prevalenza media di circa 1%. Questo significa che in Italia le persone celiache stimate sono appunto l’1% della popolazione, circa 600.000 persone”. I pazienti ad oggi diagnosticati sono solo 200.000, sottolinea l’Aic, ciò significa che circa 400mila persone non sappiano di soffrire di questa patologia.

L’integrazione dei bimbi celiaci

Dal 12 al 20 maggio, accanto a degustazioni, corsi di cucina, visite ai laboratori artigianali sono previsti per esempio menù senza glutine nelle scuole, in 30 località dell’Emilia Romagna e in 44 Comuni Toscani per circa 77.000 bambini coinvolti, iniziativa che si ripete anche in alcune classi del Trentino, della Liguria e della Lombardia: “Lo scopo è far capire che è possibile mangiare senza glutine e con gusto, per favorire l’integrazione dei bimbi celiaci con i compagni” spiega  Giuseppe Di Fabio, presidente AIC.

[fonte: tg24.sky.it]

Lascia una risposta