lievito nadre senza glutineIl lievito madre può essere definito come il più antico lievito utilizzato per la panificazione o per preparare dolci. La sua ricetta viene tramandata di generazione in generazione dalle nostre nonne e bisnonne, le quali lo utilizzavano per realizzare tutte le ricette che richiedevano una lievitazione lenta e naturale. I cibi ottenuti con questo tipo di lievito presentano un sapore meno acidulo rispetto a quelli preparati con il popolare lievito di birra o con quello istantaneo. Per venire incontro alle esigenze di persone che soffrono di celiachia o che presentano intolleranza al glutine, proponiamo la versione gluten free per realizzare ricette dolci e salate, pane, pizza e focacce senza glutine in modo semplice e senza perdere gusto.

Come preparare il lievito madre gluten free

Per preparare questo tipo di lievito è consigliabile non adoperare le farine senza glutine che si trovano in commercio, in quanto essendo prodotte con un mix di farine non naturali, potrebbero compromettere il risultato. Ecco gli ingredienti:

  • 100 gr di farina di riso
  • 100 gr di farina di mais a grana sottile
  • 20 ml di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 bicchiere d’acqua (140 ml circa)

Come procedere

Si comincia setacciando le farine all’interno di un recipiente, dopo di che formate un buco al centro e versate l’olio, il miele e l’acqua poco per volta. Amalgamate con cura tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo.

Con le mani formate una palla e inseritela in un barattolo di vetro, avendo cura di non chiudere il coperchio poiché il composto necessità di ossigeno per fermentare.

Successivamente ponete la pasta a lievitare nel forno spento, con la luce di cortesia accesa, ad una temperatura di circa 25-27 gradi.

Se notate la formazione di bollicine sulla superficie e una leggera crosticina, vuol dire che la fermentazione è iniziata.

Per la prima settimana bisogna rinfrescare la pasta madre ogni giorno. Il procedimento del rinfresco è molto semplice: si prende la pasta madre e la si pesa: se pesa 200 gr prenderemo 100 gr di farina di mais e 100 gr di farina di riso e 100 ml di acqua tiepida.

Togliamo quindi la pasta madre dal barattolo e risciacquiamo con cura, aggiungiamo alla pasta le farine e l’acqua in una ciotola e amalgamiamo insieme tutti gli ingredienti. Proseguiamo in questo modo tutti i giorni per una settimana.

A questo punto il lievito può essere usato per la preparazione di gustose ghiottonerie, o possiamo conservarlo in frigorifero rinfrescandolo ogni 3 o 4 giorni.

Come utilizzarlo

Le dosi da utilizzare sono di 200/250 gr di lievito madre per far lievitare 500/600 gr di farina.​

Lascia una risposta