La celiachia ad oggi pare rappresentare un forte discrimine per l’accesso alla carriera militare.

In Italia i celiaci, infatti, possono far carriera solamente in Polizia penitenziaria, Vigili del fuoco e aeronautica commerciale, mentre il resto rimane per loro off limits.

Il senatore Roberto Cassinelli ha fatto notare la presenza di questo tipo di discriminazione, all’apparenza inspiegabile e comunque anacronistica vista l’evoluzione del mercato alimentare e farmacologico, che rende la celiachia un problema “superabile”.

Senza dimenticare che di questi tempi “La preclusione alle carriere militari che rappresentano posti di lavoro, ci impone, al fine di garantire pari diritti a tutti, di riconoscere a compensazione tutele particolari ai celiaci per accedere ad altri concorsi pubblici”, ha concluso il senatore.

Lascia una risposta